Approcci alla valutazione degli effetti delle politiche di sviluppo regionale

8 luglio 2013

G. Marchesi, L. Tagle, B. Befani, Approcci alla valutazione degli effetti delle politiche di sviluppo regionale (pdf, 2.06 Mb)

Numero 22 (Metodi), anno 2011

 

G. Marchesi, L. Tagle, B. Befani, Approaches to Evaluation of Regional Policy Outcomes (pdf, 459 Kb)

Issue 22 (Metodi), 2011

Indice

  • I. Introduzione (Giampiero Marchesi)
  • II. La valutazione degli effetti delle politiche regionali: gli approcci (Nicoletta Stame, Laura Tagle)
  • III. La valutazione controfattuale (Alberto Martini, Gianluca Strada)
  • IV.La valutazione basata sulla teoria (B Befani
  • V. L’approccio realista alla valutazione degli effetti (Ferruccio Biolcati Rinaldi, Liliana Leone)
  • VI. La valutazione partecipata (Claudio Torrigiani, Barbara Befani)
  • VII. L’utilizzo appropriato di approcci e metodi: applicazioni nei gruppi di lavoro del progetto NUVAL (Laura Tagle, Barbara Befani)
  • VIII. Conclusioni (Giampiero Marchesi)

Sommario

La valutazione degli impatti degli interventi pubblici è, in misura crescente, posta al centro del confronto europeo sulla politica di coesione e sulla politica regionale di sviluppo. Mentre in passato gli sforzi di valutazione si sono prevalentemente concentrati su aspetti di processo, più di recente è emersa la necessità, per migliorare l’efficacia anche di nuovi interventi, di valutare ex post quali effetti, positivi e negativi, previsti o inattesi, gli sforzi di policy abbiano prodotto. Si tratta di un cambiamento di rilievo nelle pratiche valutative, che richiede lo sviluppo e l’acquisizione, da parte innanzitutto delle Amministrazioni impegnate nell’attuazione delle politiche, di nuove competenze e capacità valutative. L’Italia si è da tempo dotata di un assetto istituzionale e tecnico in grado di sostenere tale cambiamento: i Nuclei di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici; la loro Rete; il Sistema Nazionale di Valutazione (cui partecipano, con il coordinamento dell’UVAL, ISFOL, INEA, Dipartimento per le Pari Opportunità e i Nuclei di Valutazione); il Progetto NUVAL attuato dal Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica con il Dipartimento Funzione Pubblica. Tale sistema è oggi in grado di accompagnare le Amministrazioni nell’introduzione di innovazioni nelle loro pratiche valutative. Proprio all’interno di questo complesso sistema, e precisamente nell’ambito del Progetto NUVAL, in collegamento con il SNV, è stato realizzato il percorso dedicato ad alcuni dei principali approcci alla valutazione degli impatti che è alla base di questa pubblicazione. Se ne riportano qui gli esiti con l’obiettivo di assicurare una maggiore conoscenza e di contribuire al dibattito tecnico e operativo. Gli approcci presentati sono diversi, ma non incompatibili nella loro applicazione: possono, anzi, essere combinati in vario modo per rispondere con più puntualità a specifiche domande valutative. L’impegno delle Amministrazioni, coadiuvate dai Nuclei di Valutazione, e con il sostegno del SNV, è proprio quello di individuare e applicare l’approccio (o la combinazione di approcci) più adatta allo specifico bisogno di valutazione.

Abstract

Increasingly, Europe is bringing its cohesion policy governance to revolve around impact evaluation. Naturally, this process is affecting Italy, too. In evaluations, the emphasis is shifting from supporting processes towards detecting, measuring, and explaining outcomes—favorable or unfavorable, expected and unexpected. This is a momentous change, and one which demands that public bodies acquire new competencies and develop new capacities. Italy has long created an institutional framework which enables it to sustain this change. By now, Evaluation Units exist in all Regions and in many Ministries, operate in a Network, and obtain support on evaluation from the National Evaluation System (SNV) and professional development via the NUVAL project, implemented jointly by the Department for Development and Cohesion and by the Department for Public Administration. Italy is, therefore, well positioned to actually implement innovations in evaluation. It is precisely within this framework that the NUVAL project, with scientific guidance from SNV, implemented the professional development course at the basis of this publication. This publication of the course main results aims at making the fundamentals of the main impact evaluation approaches accessible to the wider regional policy community in Italy. It also has the ambition of contributing to the methodological and institutional debate. The course, as well as this publication, focuses on only some of the existing approaches. Even though the approaches greatly differ from each other, the authors contend that they are not incompatible: rather, they can combined to better address evaluation demands and provide credible answers to evaluation questions. It is the responsibility of Regions and Ministries, aided by their Evaluation Units and supported by SNV, to identify and use the approach–or the combination of approaches-which best fits their evaluation needs.

Comments

Leave a Reply

Rapporti di ricerca e valutazione

In accordo con i committenti rendiamo disponibili rapporti di valutazione e di ricerca su diversi programmi e aree tematiche.
(continua >>).

Aree tematiche

News

Archivio