Sviluppo è Coesione e Libertà.

25 ottobre 2014

Sviluppo è Coesione   Sviluppo è Coesione e Libertà

 Il caso del distretto sociale evoluto di Messina

(a cura di) Giunta Gaetano, Domenico Marino, Liliana Leone, Gaspare Motta, Francesco Marsico, Angelo Righetti

Horcynus Digital Editions, 2014.Presentazione Fondazione con il Sud (29/10/2014 Roma) (Presentazione)

Acquisto online del libro (€ 19,00)

Sito Fondazione di Comunità di Messina  http://www.fdcmessina.org/

Introduzione

Il testo “Sviluppo è coesione e libertà”  indaga e sottopone a valutazione la rete di visioni e azioni di cui si è composta la storia dei primi anni della Fondazione di Comunità di Messina. Con una premessa sulla storia socio-economica e sull’attualità del territorio messinese, con l’introduzione dedicata ai fondamenti costituzionali del welfare di comunità, il testo racconta un modello socio-economico di sviluppo umano territoriale che “va oltre il pensiero liberal-individualistico che ha innervato i paradigmi economici dominanti della modernità”,  “oltre” la “dicotomia assoluta” tra la dimensione economica e quella socio-culturale e l’antitesi tra la mano pubblica, unica titolata a rappresentare l’interesse collettivo, e il mercato. Si afferma cioè la “imprescindibilità” della trasformazione migliorativa dell’ambiente in cui viviamo, trasformazione che “consiste ineludibilmente nel rilancio e nell’efficientamento dei beni comuni, nella riqualificazione del territorio e delle costruzioni, nell’autorecupero e nell’autocostruzione del diritto alla casa, nel rilancio imprenditoriale della cultura, dell’artigianato, dell’arte, nella cura dell’ambiente, nella promozione della domiciliarità delle cure, della socialità, dello scambio non monetario, nell’accoglienza”. Il modello è stato sottoposto a valutazione e tre capitoli sono dedicati all’illustrazione della metodologia adottata e dei risultati.  In particolare nel quarto e nel sesto capitolo, si analizzano l’evoluzione del capitale sociale del Distretto Sociale Evoluto di Messina e le ricadute a livello socio-economico.  Dopo aver analizzato il modello di funzionamento del Distretto Sociale Evoluto (DSE), il modello teorico e valoriale sulla cui base opera e le caratteristiche relazionali del network di enti, imprese profit e non-profit che lo compongono, si risponde ai quesiti principali: (1) Dopo la nascita della Fondazione si è verificata una crescita della fiducia nei confronti dei membri del DSE?  (2)  Tale crescita si traduce in vantaggi socioeconomici per le organizzazioni che operano nel DSE?

Per approfondimenti:

  •  Giunta, G., Giunta, G., Leone, L., Marino, D., Motta, G., Righetti, A. and Marino, D. (2014) A CommunityWelfare Model Interdependent with Productive, Civil Economy Clusters: A New Approach. Modern Economy, 5,914-923. http://dx.doi.org/10.4236/me.2014.58084
  • Leone L., Giunta G., Martinez L., Evaluation of a cluster of social economy as catalyst of social capital and capabilities growth. Paper presented at the EES European Evaluation Society, 2 October 2014, Dublin (Download)

 

Indice

Premessa

capitolo 1 - di Gaetano Silvestri

I Fondamenti Costituzionali del Welfare di Comunità

capitolo 2 - di Gaetano Giunta, Liliana Leone, Domenico Marino, Francesco Marsico, Gaspare Motta, Angelo Righetti

Nuovi Paradigmi Economici e Welfare di Comunità

capitolo 3  -  di Gaetano Giunta

La Descrizione del Distretto Sociale Evoluto di Messina e del Progetto Luce è Libertà

capitolo 4  - di Liliana Leone

Evoluzione ed Effetti del Capitale Sociale del Distretto Sociale Evoluto di Messina

capitolo 5  - di Liliana Leone, Lucia Martinez

Evoluzione delle Capabilities degli ex Internati in Ospedale Psichiatrico

capitolo 6 –  di Gaetano Giunta, Liliana Leone

Dinamica Economica del DSE

 

Comments

Leave a Reply

Rapporti di ricerca e valutazione

In accordo con i committenti rendiamo disponibili rapporti di valutazione e di ricerca su diversi programmi e aree tematiche.
(continua >>).

Aree tematiche

News

Archivio