Housing Sociale

22 marzo 2019

CopValutare e diffondere un esperimento di riqualificazione urbana e lotta alla povertà 

L’azione di valutazione degli impatti sociali si inserisce nell’ambito del progetto Capacity e del progetto Ecologia integrale per i diritti dell’infanzia,  è stata affidata a CEVAS e si realizza nel periodo 2017-2021. Entrambi i progetti sono cofinanziati e co-ideati dalla Fondazione di Comunità. Il primo ha come capofila il Comune di Messina ed è cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPCM 6 dic 2016- Fondo per l’attuazione del Programma Straordinario di Riqualificazione e Sicurezza delle Periferie Urbane, Legge 208/2015), il secondo ha come capofila la stessa fondazione messinese ed è cofinanziato dall’impresa sociale Con i Bambini. La ricerca valutativa rappresenta una delle azioni sostenute a livello nazionale dal Forum Diseguaglianze e Diversità il cui scopo è identificare e testare una policy attuabile in aree in estrema povertà per ridurre le disuguaglianze socio-economiche e la trasmissione intergenerazionale della povertà. Le iniziative attuano in modo innovativo le teorie economico-sociali da anni sperimentate dalla Fondazione messinese. L’idea su cui si fondano i meccanismi progettuali è di assegnare a ciascuna famiglia beneficiaria un capitale personale di capacitazione, cioè un contributo economico una tantum, che rappresenta uno stock attorno a cui riattivare percorsi di liberazione, desideri e progettualità per sé e per le proprie famiglie.

 L’obiettivo è capire come i pilastri su cui poggia la progettualità di Capacity riescano ad operare in modo interdipendente favorendo lo sviluppo degli outcome a livello di singoli nuclei beneficiari e di network di implementazione impegnato nella costruzione di politiche di riqualificazione urbana, efficientamento energetico e riduzione delle disuguaglianze socioeconomiche.

Rapporto di valutazione dal SIA al REI – Alleanza contro la povertà

20 gennaio 2018

Copertina_Rapporto_valutazioneValutazione della misura SIA

L’Alleanza contro la povertà ha realizzato nel corso del 2017 la valutazione della misura Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA). Questo lavoro promosso dall’esecutivo dell’Alleanza mirava a identificare alcuni meccanismi di implementazione della misura che possono ostacolarne o favorirne il successo, per poter meglio orientare la futura misura a regime denominata del Reddito d’Inclusione (Rei).(REI). Il Coordinamento Scientifico è stato realizzato da Liliana Leone (CEVAS) che ha  anche curato il rapporto di valutazione finale.

Il “Rapporto di valutazione: dal SIA al REI” illustra i risultati di tale valutazione indipendente sull’attuazione del Sostegno per l’Inclusione Attiva (Sia), promossa dall’Alleanza contro la povertà in Italia. Per indagare i meccanismi di implementazione del programma è stato utilizzato un approccio di valutazione guidato dalla teoria (Theory Based Impact Evaluation) e sono stati utilizzati due principali metodi:
• una indagine tramite questionario rivolta a tutti gli Ambiti territoriali sociali (ATS) che ha interessato 17 regioni e 332 Ambiti pari al 56% degli ATS del Paese. Hanno risposto il 71% degli ambiti del Nord Italia contro il 52% del Sud e delle Isole e il 30% del Centro Italia.
• Otto studi di caso realizzati in altrettante regioni (Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, Lazio, Emilia Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia). I casi/ATS sono stati individuati secondo l’approccio del caso multiplo e i ricercatori hanno realizzato interviste e focus group in loco contattando circa 90 stakeholder.

RAPPORTO E ALLEGATI

E’ stato inoltre sviluppato un database aggiornato sugli ATS presenti in Italia al 1 gennaio 2017 con sviluppo di indicatori demografici e socioeconomici oltre a un indicatore sulla platea dei beneficiari potenziali. Tale database è messo a disposizione delle amministrazioni e dei ricercatori in formato opendata ed è stato utilizzato per le analisi statistiche che incrociano i risultati dell’indagine con i dati di contesto.

Altri materiali sono reperibili ai seguenti link del sito dell’Alleanza contro la povertà:

______________________________________________

Note per la pubblicazione

Si prega di utilizzare la seguente citazione bibliografica completa:
Leone, L (a cura di) Rapporto di valutazione: dal SIA al REI. Alleanza contro la povertà, Roma, 8 Nov 2017.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

 

Trasferimenti monetari condizionali (CCT): A Realist Review, Nov 2015

9 febbraio 2016

L’uso delle condizionalità nei trasferimenti monetari condizionali: sintesi delle evidenze nei Paesi dell’area OCSE.

 

Articolo

Leone, L. Le condizionalità nelle politiche di welfare: quando e come utilizzarle. Welfare Oggi n.2 2016, Maggioli ed. Rimini. (Download pdf)

 

Report integrale

Leone L. (a cura di), Trasferimenti monetari condizionali per il contrasto della povertà infantile e l’inclusione sociale: una review realista sui Paesi dell’area OCSE.Novembre 2015     (Download pdf)

Con contributi di:

Silvia Ciampi, Matteo D’Emilione, Francesco Mazzeo Rinaldi, Francesca Raspanti, Laura Stopponi, Gabriele Tomei, Matteo Villa

SINTESI REALISTA PER LE POLITICHE DI INCLUSIONE SOCIALE – è on line il rapporto definitivo dello studio inter-istituzionale promosso dal NUVAP Nucleo di valutazione Dipartimento Politiche di Coesione PCM nell’ambito del Sistema Nazionale di Valutazione (SNV).

La review si è concentrata sulle evidenze di efficacia della condizionalità applicata a misure di Trasferimento Monetario Condizionale nei principali programmi dell’area OCSE. Si è voluto comprendere se i requisiti comportamentali richiesti ai percettori di integrazione al reddito, sussidi di disoccupazione e misure di reddito minimo garantito nei paesi dell’Unione Europea, in Canada e negli Stati Uniti, politiche attive in Europa, siano efficaci e quali siano le ricadute sui figli minori. Il rapporto è scaricabile dal sito del Formez e anche dal nostro.

 

 

 

Rapporti di ricerca e valutazione

In accordo con i committenti rendiamo disponibili rapporti di valutazione e di ricerca su diversi programmi e aree tematiche.
(continua >>).

Aree tematiche

News

Archivio